Farmaci o trapianto capelli contro la calvizie? | Calvizie Padova

Sono un ragazzo di 27 anni di Padova. Ho purtroppo la netta sensazione che fra qualche anno sarò calvo perché mio padre è calvo, mio fratello più grande è calvo e io – che sono molto giovane – perdo già molti capelli. Operarsi di trapianto capelli così presto mi sembra inopportuno. Con tutti gli sviluppi della scienza medica, possibile che non ci sia un farmaco che faccia crescere i capelli una volta per tutte!

Prendere alcune pastiglie e vedere ricrescere i capelli perduti è un sogno che molti conservano all’interno del loro cuore. Ma oggi è possibile risolvere i problemi di calvizie semplicemente prendendo alcune medicine?

Esistono due farmaci che sono stati approvati dalla FDA per la cura della perdita dei capelli. Il primo è una lozione chiamata Minoxidil scoperta per caso durante la sperimentazione per la terapia della pressione alta. Il Minoxidil, commercializzato con vari nomi, ha dimostrato un certo successo nel contrastare la perdita follicolare. Il meccanismo di funzionamento del Minoxidil non è completamente chiaro, ma si è verificata la sua capacità nel ampliare la durata della fase anagen. In alcuni casi il farmaco non funziona e comunque sospendendo l’utilizzo quotidiano, la perdita follicolare è normalmente molto importante. Il secondo farmaco verificato per la cura dell’alopecia è la finasteride ed è commercializzata come Propecia. Ugualmente l’azione di questo farmaco è stata scoperta durante studi medici condotti con altri scopi, in tal caso legati alla cura di malattie della prostata. Il farmaco agisce interrompendo l’azione del testosterone sui follicoli e conseguentemente promuovendo la crescita follicolare. Sfortunatamente questo farmaco presenta controindicazioni ed effetti indesiderati che lo rendono poco gradito ai pazienti uomini . Il farmaco può essere assunto esclusivamente dai pazienti di sesso maschile mentre è precluso l’impiego alle donne.

I farmaci contro la calvizie funzionano ma non in tutti i casi e non con tutti i tipi di perdita dei capelli. L’assunzione può avere effetti indesiderati di rilievo. Il risultato comunque è obbligatoriamente legato all’utilizzo continuativo dei farmaci e dopo la sospensione, il problema tende a reiniziare. Quando l’area interessata è calva, è necessario scegliere il trapianto capelli, che è l’unico sistema che può definitivamente correggere il problema.

La procedura di autotrapianto capelli a Padova corregge l’alopecia impiantando unità follicolari ad altissima densità e con una inclinazione analoga ai capelli nativi. Il risultato è completamente soddisfacente e naturale.